c.s. OSLA 23042015

Nella mattina di ieri ANIS, OSLA, CSDL, CDLS e USL si sono incontrati per porre le basi del rinnovo del contratto di lavoro INDUSTRIA, scaduto il 31/12/2014 e che tutte le parti si auspichino sia rinnovato nel più breve tempo possibile, con la comune volontà di porre le basi per un contratto di lavoro che presenti e proponga nuovi strumenti a disposizione degli imprenditori e dei lavoratori, per affrontare al meglio il difficile momento che stiamo attraversando e porre solide basi per il lavoro futuro.
Tra i tanti temi, i principali per OSLA:
- Flessibilità, a rialzo così come a ribasso;
- Coinvolgimento dei dipendenti nelle scelte aziendali;
- Contrattazione di II livello;
- Definizione dei compiti dei rappresentanti sindacali e maggior coinvolgimento dei lavoratori in alcuni aspetti della vita lavorativa nelle aziende quali sicurezza e salute negli ambienti lavorativi.

OSLA ha ribadito, alla luce dell'impatto sulla vita democratica di tutte le sigle datoriali e sindacali, che su un tema così importante come la Rappresentatività è fondamentale il coinvolgimento di tutte le parti datoriali e sindacali e non solo dei soggetti aventi diritto alla trattativa relativa a questo specifico settore, per raggiungere una maggiore condivisione secondo le normative vigenti, perché le attuali norme sono comunque in vigore e viviamo in uno Stato di Diritto.
Sull'evoluzione di queste normative OSLA è disponibile ad aprire un tavolo di confronto in cui si dia piena dignità ad un tema così importante come quello della Rappresentatività. Inoltre, nella volontà di avviare il dialogo, oltre all'attuale normativa vigente, OSLA in base a quanto deliberato nel proprio Consiglio Direttivo, ha comunicato i numeri delle Imprese nell'Industria di Produzione e dei Servizi che rappresenta. OSLA rappresenta imprese che applicano il contratto industria, imprese sia dalle grandi dimensioni che dalle piccole dimensioni. Il contratto che OSLA intende sottoscrivere, dovrà tutelare sia le imprese di più grandi dimensioni così come quelle piccole, infatti respingiamo il concetto che l'impresa più grande abbia una valenza superiore all'impresa più piccola, perché OSLA è da sempre impegnata affinché le più piccole imprese crescano. La storia insegna come i più famosi marchi industriali sono nati da idee innovative sviluppate inizialmente con pochi mezzi.