c.s. IUS 26032016

RAPPRESENTATIVITA’ E IMPRESSIONI POLITICHE.
Lo IUS non segue bandiere politiche, ma vuole spiegare alla cittadinanza le impressioni avute osservando i lavori dei membri della Commissione Consiliare che doveva valutare il progetto di legge sulla rappresentatività. La rappresentanza di movimento Civico 10 ha dimostrato logica ed impegno, presentando anche diversi emendamenti al progetto di legge. Parimenti dicasi per la rappresentanza del movimento Rete, che allo stesso modo ha dimostrato buon senso e razionalità, presentando pure numerosi emendamenti. Anche le rappresentanze dei partiti UPR e PSS hanno ben compreso la gravità di questo progetto di legge e seppur non hanno presentato emendamenti hanno comunque avuto il coraggio di dissentire dal progetto di legge.
Le rappresentanze dei partititi di maggioranza Noi Sammarinesi e Alleanza Popolare non hanno purtroppo votato contro questo progetto di legge, probabilmente non avendo avuto il coraggio di rompere consolidate, seppur difficili da comprendere, alleanze, ma quanto meno hanno dimostrato volontà di confronto ed approfondimento, che ci si augura continuerà con risultati migliori durante i prossimi lavori consigliari di seconda lettura. La rappresentanza del partito PDCS ha dimostrato di essere “schiava” della politica dissennata del Segretario Belluzzi. La rappresentanza del Partito Democratico (democratico?!) Cristiano Sammarinese, seppur partito di maggioranza relativa, ha dimostrato di andare al traino del PSD e di essergli completamente succube.
Evitiamo di parlare della rappresentanza di Sinistra Unita perché la nostra delusione ci spingerebbe ad essere quanto meno poco diplomatici. Attendiamo la seconda lettura in Consiglio Grande e Generale per pubblicare e comunicare alla cittadinanza il nome di ciascun singolo Consigliere di maggioranza o minoranza che avrà il poco buon senso di appoggiare questo assurdo progetto di legge. Lo IUS è tenace e armato di pazienza. Arriverà il giorno del giudizio!